La storia continua...

Tot. visite contenuti : 40167

 

Il frantoio si trova a meno di un Km dalla Riserva Naturale Regionale dei Calanchi di Atri, istituita nel 1995, territorio che racchiude forme di erosione di origine prevalentemente post-glaciale in grado di assumere aspetti impressionanti. Questi fenomeni denominati calanchi, sono noti anche come bolge dantesche o scrimoni.

La Riserva Naturale si estende per 380 ha ed è posta nella fascia pede-appenninica dell’Abruzzo adriatico. I calanchi di Atri costituiscono una delle forme geologiche più suggestiva e spettacolare del paesaggio collinare adriatico, incidendo sul territorio con una percentuale prossima al 50%.

Il bacino del Piomba, intendendo per esso il sistema Piomba-Calvano-Cerrano (ovvero il complesso idrografico costituito dalle rete torrentizia di origine calanchiva), presenta una forma all’incirca triangolare, allungata in direzione W-E, e si estende dalla massima quota di 749m slm di Monte Giove (Cermignano - TE), fino al Mare Adriatico, per un’area di circa 104,5 kmq.

Le olive lavorate nel nostro impianto provengono dai versanti collinari descritti finora; l'asprezza dei versanti, il suolo, ed il clima mediterraneo, permette in questo modo di ottenere un olio ricco di sapori unici, apprezzato in tutto il mondo per l'esclusività delle sue caratteristiche organolettiche.

 



Webmaster Ngiulin83, consulenza marketing aziendale Atri (Teramo) telefono 3280688618 angelo.damario@gmail.com