La storia continua...

Tot. visite contenuti : 39330

 

I frantoi tradizionali detti anche discontinui, sono quelli che utilizzano per la frangitura delle olive le antiche ruote di pietra (dette molazze, adottate anche negl'impianti a ciclo continuo), le quali schiacciano le olive per pressione meccanica, mentre l'estrazione dell'olio di oliva viene affidata alla spremitura meccanica (presse idrauliche).

 

Ciclo di funzionamento frantoio tradizionale:

Le olive vengono lavate e defogliate; per la frantumazione delle olive si utilizzano le antiche ruote di pietra (molazze), che schiacciano le olive, la pasta che si ottiene tramite macchine dosatrici viene distribuita su dischi di fibra (oggi sintetica, una volta di fibra vegetale) chiamati fiscoli, che vengono messi uno sopra l'altro in pila su un carrello che viene poi portato alla pressa per ottenere l'olio con spremitura meccanica.

La ridotta sollecitazione meccanica a carico del frutto olivo rappresenta un vantaggio per questo tipo di sistema tradizionale.

Scegliere un frantoio tradizionale, significa essere fedeli alla tradizione olivicola mediterranea, senza perdere quelli che da sempre sono le caratteristiche dell'olio extravergine di oliva.

 

I vantaggi di un frantoio tradizionale rispetto ad uno continuo sono principalmente riassumibili nei seguenti punti:

  • il consumo di energia elettrica per unità di prodotto trasformato minore, con costo minore per unità di prodotto;
  • i tempi di gramolazione della pasta olive ridotti;
  • la pasta olive sottoposta a minore riscaldamento e quindi prodotto più sano e più ricco di acidi grassi poli insaturi;
  • maggiori rese in olio per quantità di pasta lavorata, +2-3% rispetto a frantoio moderno continuo;

 

 



Webmaster Ngiulin83, consulenza marketing aziendale Atri (Teramo) telefono 3280688618 angelo.damario@gmail.com